La realtà aumentata per conoscere gli strumenti musicali

Print Friendly, PDF & Email

La realtà aumentata per conoscere gli strumenti musicali
(creazione di un gioco)

prof.ssa Maria Luigia Giannossi

 

Materiale disponibile a questo link
https://drive.google.com/drive/folders/1uVrgBrKXRajTse7txO2R8V8HJUcxJMWI?
usp=sharing

 

Obiettivo specifico:
creazione di un gioco, con l’ausilio della realtà aumentata in particolare con i qr code, per imparare
a riconoscere il suono di alcuni strumenti musicali quale occasione per avvicinare i ragazzi alla
musica.

Step di lavoro:
– ricerca dei suoni degli strumenti musicali in formato mp3
– salvataggio in un repository: google drive (precedente spiegazione delle varie tipologie di
repository)
– conoscere i qr code (introduzione alle applicazioni)
– creazione di una presentazione di spiegazione
– trasformazione dei link dei file audio in qr code (con una applicazione online free)
– verifica del corretto funzionamento dei qr code con smartphone e tablet
– stampa dei qr code e creazione delle “Cards domanda”
– ricerca delle immagini degli strumenti, stampa e creazione delle “Cards risposta”
– verifica del corretto funzionamento del gioco

Alunni coinvolti:
– Coinvolgimento delle classi prime e seconde nel gioco

Applicazione:
– presentazione del gioco come attività di orientamento in entrata per le classi quinte della primaria

Ulteriori applicazioni delle competenze acquisite:
– estensione del gioco creando qr code di canzoni da indovinare.
– applicazione delle competenze acquisite per l’uso dei qr code in altre materie per creare quiz
didattici a tema artistico, letterario, matematico e scientifico.

Esempi precedenti di creazione ed utilizzo di qr code:
progetto “Ri-scoprire Terni con i Qr code” in collaborazione con il Comune di Terni e finanziato
dalla Fondazione Carit. Visibili i cartelloni per le strade di Terni e una copia riprodotta per la scuola.
Pubblicità al progetto:
articolo di giornale
http://www.umbriaon.it/terni-storia-e-turismo-unite-dai-qr-codes/
video prodotto da un alunno
https://youtu.be/aYszdVdkUJ8